In Festa Con

Dal 2006 il Progetto ImmaginAfrica lavora con gli enti e le associazioni del territorio veneto per creare un evento cittadino e gratuito che sia spazio di incontro e di confronto interculturale. Consulta il nostro archivio e resta sempre aggiornato sui prossimi eventi di ImmaginAfrica!

In Festa con l’Africa 2010

19 Settembre 2010
Piazza della Frutta, Padova

L’iniziativa è stata realizzata con il contributo dell’Università degli Studi di Padova e con il patrocinio del Comune di Padova. La giornata di festa in Piazza della Frutta si è svolta con la realizzazione di numerosi laboratori, letture, esposizioni, e momenti di confronto, curati da un gruppo di associazioni sempre più ampio e variegato rispetto alle edizioni precedenti. Sono state previste attività per bambini e adulti, un ricco pranzo multietnico, l’estrazione di un buono per un viaggio in Africa e una serie di spettacoli pomeridiani:

Rituale per il rispetto, Associazione Egbe Omo-Yoruba
Fefa dice la sua, Natalì Torres Llacsa, Teatro L’ impronta
Danza Moremi della Nigeria, Associazione Egbe Omo-Yoruba
Omsizzar, Daniele Barbieri
Danza Akwa, Associazione Akwa
Linguaggio dei tessuti, Associazione Ebene Donne africane
Incoronazione d’un re, Associazione Anda
Coreografia e sfilata Sapologie, Associazione C.U.I.
Djolibe Djembe, Associazione Ponti Sonori

 Vai alla nostra galleria immagini per vedere tutte le foto dell’evento!

 

I laboratori e le attività di In Festa con l’Africa 2010

Biblioteca Vivente

A cura dell’Associazione A.S.C.A.P. e della BANCA DEL TEMPO: 20 persone (10 italiani e 10 africani) saranno disponibili tutta la mattina per raccontare le loro storie. I racconti avverranno in contemporanea ognuno ad un tavolo diverso. Ci sarà un catalogo delle narrazioni ed un “bibliotecario” gestirà le prenotazioni. Gli interessati potranno prenotarsi per le narrazioni di loro interesse dopo aver consultato il catalogo. Ogni narrazione potrà essere ripetuta più volte a seconda delle richieste. Visita la nostra pagina dedicata al progetto Human Library.

Laboratorio di Lingua Igbo

A cura dell’Associazione AWKA: Lezione informale per bambini ed adulti. Sono previste le seguenti attività: benvenuto con offerta di noce di cola, igname o altro ai visitatori; saluti in lingua igbo (grazie, sì, no…); gioco interattivo con video (guarda il video, ascolta e ripeti, prova ad indovinare e clicca sulla figura etc…: nomi del corpo, numeri, colori); gioco tipico della cultura igbo; canzone da ascoltare e cantare insieme fornendo il testo in madre lingua e in traduzione; gioco per i bambini (ascolta e ripeti, con gesti e attività motorie); gioco del Post-it (i nomi delle parti del corpo umano); gioco del Memory (taglia, colora e gioca: il viso); danza (familiarizzazione con qualche passo di danza tradizionale).

Narrazione per bambini e presentazione di un libro in presenza dell’autore

A cura dell’Associazione A.I.E.: Spettacolo per bambini Dal cielo alla terra: presentazione, in forma di narrazione, di un viaggio attraverso alcuni miti dell’Africa. Il racconto esplora i miti dell’origine del cosmo e della creazione degli esseri viventi, soffermandosi poi su alcuni racconti fantastici. Presentazione del testo Il volo di Mohammed con la presenza dell’autore, Hamid Barole Abdu.

Laboratorio di percussioni e di altri strumenti musicali

A cura dell’Associazione A.Ma.Ve: I partecipanti potranno conoscere alcuni aspetti delle varie società e/o culture africane attraverso la storia di diversi strumenti musicali del continente nero (tramite la descrizione degli strumenti, di come, quando o dove vengono usati). I ragazzi potranno sperimentarsi nel ritmo e nell’improvvisazione, risvegliando la loro creatività e aprendo le porte ad un tipo diverso di comunicazione.

Laboratorio di Lingue Lingala e Swahili

A cura dell’Associazione C.A.F.I.: Laboratorio per bambini e adulti (per 10 partecipanti ma l’attività può essere ripetuta più volte). I ragazzi che frequentano il doposcuola raccontano come si svolge una giornata nei loro paesi di origine (Repubblica Democratica del Congo, Congo Brazaville, Nigeria, Tanzania, Benin): il risveglio, la scuola… fino al momento di andare a dormire. Nel raccontare inseriscono parole e frasi nella lingua d’origine (lingala o swahili). Al termine, quando la narrazione arriva al momento serale, si inserisce un racconto in cui il protagonista deve superare delle prove che comportano la ripetizioni di frasi nelle varie lingue di origine. Il pubblico deve apprendere e ripetere le parole e le frasi ed il loro significato. In tal modo viene superata la prova ed il racconto può avere termine con l’individuazione della morale in esso presente.

Laboratorio di disegno per bambini

A cura dell’Associazione C.I.A.I.: Ai bambini verrà richiesto di disegnare l’Africa: quello che immaginano, pensano, sognano dell’Africa. I disegni verranno appesi nel gazebo creando una piccola mostra. Verranno esposte fotografie del Burkina Faso e dell’Etiopia.

Laboratorio di calligrafia/lingua araba e tatuaggi con l’henné

A cura dell’Associazione Camminare Insieme: Laboratorio, rivolto a giovani e adulti, per un avvicinamento all’arte della calligrafia araba. Per parteciparvi non è necessario conoscere l’alfabeto arabo, poiché il laboratorio focalizzerà l’attenzione soprattutto sull’aspetto artistico-culturale della scrittura attraverso, da un lato, una parte teorica introduttiva sull’origine, l’evoluzione e la trasformazione nel tempo di quest’arte con alcuni cenni storici sulla nascita e sull’evoluzione della calligrafia araba e la presentazione dei diversi stili di scrittura e, dall’altro, una parte pratica con dimostrazione concreta delle tecniche calligrafiche e riproduzione grafica di parole scelte dai partecipanti ed a cui i partecipanti saranno iniziati. Una donna della comunità marocchina sarà disponibile per effettuare tatuaggi con l’henné.

Gruppo di lavoro sulla Cooperazione

A cura del Comune di Padova – Assessorato alla Cooperazione Internazionale: Tavolo di discussione condotto da Francesco Lazzari (curatore del libro “Sociologia della Solidarietà”) sul tema Cooperazione Ideale/Cooperazione Reale: un viaggio fra i significati della solidarietà. Il gruppo si confronterà sulle questioni del significato e delle caratteristiche della cooperazione, mettendo a fuoco quali vincoli vengono incontrati nel lavoro reale e formulando idee/proposte concrete per una buona cooperazione.

Questionario sulla Storia

A cura dell’Associazione C.U.I.: Nel corso di tutta la giornata verranno somministrati due questionari (uno per gli italiani, uno per gli africani) in modo da raccogliere informazioni sulla conoscenza che italiani e africani hanno dell’Africa. I questionari verranno poi elaborati statisticamente e i risultati saranno pronti per il periodo della rassegna cinematografica.

Laboratorio di Sartoria

A cura dell’Associazione Ebène: Attività di taglio e cucito. I partecipanti potranno scegliere un modello di abito su cui lavorare e nel corso del laboratorio si arriverà alla completa realizzazione dell’abito.

Rappresentazioni delle abitudini Yoruba, treccine e lavori con perline

A cura dell’Associazione Egbe Omo Yoruba: Una parrucchiera sarà disponibile tutta la mattina per effettuare acconciature nello stile yoruba. Una o due ragazze realizzeranno braccialetti, collane, orecchini con perline. Verrà messa in atto una piccola rappresentazione delle abitudini yoruba (modalità di saluto al risveglio, nei vari momenti della giornata e al momento di andare a dormire) oppure del rito di fidanzamento nella cultura yoruba.

Laboratorio musicale

Laboratorio di tamburi bassi e danza africana accompagnato dal vivo dai Djolibé Djembé.

LAssegnazione di nomi in lingua Ewé e giochi di società

A cura dell’Associazione Togo Debout: Attività di scelta dei nomi nella cultura éwé (gruppo linguistico del Sud Togo): dopo un piccolo colloquio si individuerà il nome che ogni persona avrebbe ricevuto se fosse in Togo nella tribù éwé. Treccine: dimostrazione di alcuni modi di fare le treccine, con e senza aggiunta di extention ed uso delle perline per decorarle (con la possibilità di chiedere un contributo per coprire il costo delle treccine). Giochi di società: Adito e Ludo. L’Adito è un gioco che si realizza con un pezzo di legno dotato di 12 buchi e 4 palline in ogni buco. Si può giocare in molti modi diversi e con regole differenti, ma è sempre richiesta una grande abilità nel fare i conti a mente. Il gioco del Ludo richiede un tavoliere che contiene un percorso di caselle che segue i bordi di una croce. Ad ogni giocatore viene assegnata una colonna e un insieme di pezzi contraddistinti da diversi colori.

Presentazione di Progetti di Cooperazione

A cura degli Istituti Kennedy e Scalcerle e dell’Associazione Mary’s School: Attività con gli studenti dell’istituto agrario Kennedy e dell’istituto Scalcerle sui progetti di cooperazione con Burkina Faso e Senegal. Esposizione di materiale relativo alla scuola elementare di Mambrui, in Kenya.

Hanno partecipato:

Comune di Padova
AIE: Associazione Immigrati Extracomunitari
A.Ma.Ve: Associazione Maliana del Veneto
ANDA: Associazione Nazionale Diaspora Africana
A.S.C.A.N.: Associazione Senegalese delle Comunità Africane e Non
ASCAP: Associazione degli Studenti Camerunensi di Padova
Associazione AWKA
Banca del Tempo
 Associazione CAFI
 Associazione Camminare Insieme
Associazione CIOFS
Cooperativa Sociale CO.GE.S
Associazione C.U.I.

 Associazione Ebene
Associazione Egbe Omo Yoruba
Istituto Tecnico Kennedy
Istituto di Istruzione Superiore Scalcerle
Associazione Mary’s School
Associazione
Ponti sonori
Associazione Popoli Insieme
Cooperativa Sociale Il Sestante
Teatro l’Impronta
A
ssociazione Togo Debout

 

Iniziativa finanziata con il contributo dell’Università degli Studi di Padova, sui fondi della legge 3.8.1985 n. 429

Evento realizzato con il patrocinio di:

Comune di Padova
Università degli Studi di Padova
Camera di Commercio di Padova
Regione Veneto